Libri che ho letto e mi sono piaciuti (lista in aggiornamento)

Ritorno a Ford County. Storie del Mississippi

di John Grisham

Grisham ancora una volta non delude.

Il profumo delle foglie di limone

di Clara Sánchez

E' la storia di Juliàn, un reduce dei campi di concentramento nazisti, che ritrova i suoi aguzzini dopo tanti anni. Il suo "gancio" è Sandra, una giovane donna in attesa di un bambino...

La versione di Barney

di Mordecai Richler

La lettura è stata faticosa.

Il filo del racconto non è sempre limpido e lineare, spesso mi sono perso e ho dovuto "ripassare" le pagine precedenti. Ma mai mi ha sfiorato l'idea di smettere: Barney è troppo forte! Cinico, egoista, autolesionista, eccessivo, divertente... sforna battute alla Woody Allen ("non sono più degradabile da quando ho la protesi all'anca.." o qualcosa del genere...)

Le sedie dei baroni Dalla Seggiola

di Gabriella Fulgenzi

Il libro, il secondo di Gabriella Fulgenzi, è una piacevole sorpresa per l'originalità dell'impianto narrativo e la felicità della scrittura, sempre fresca e personale.

La cattedrale del mare

di Ildefonso Falcones

La ricostruzione storica di luoghi, vicende e personaggi è ben fatta e verosimile e ci proietta, come in un film, nella Spagna del XIV secolo, dapprima nelle atmosfere cupe del medioevo feudale, dove il signorotto locale ancora esercita lo 'ius primae noctis', poi, seguendo la vita del protagonista, in una società in pieno fermento, che muta rapidamente e cresce, parallelamente alla Cattedrale del Mare in costruzione, con gli ideali di libertà e di giustizia e in lotta con la miseria, i tabù e i pregiudizi.

L' eleganza del riccio

di Muriel Barbery

Ho letto il libro e poi ho visto la trasposizione cinematografica de "Il riccio".